Marco Rondonotti
Nel contesto in continua evoluzione della società contemporanea, le tecnologie hanno acquisito un ruolo centrale nelle pratiche del lavoro socioeducativo. La loro presenza è sempre più pervasiva dal momento che permea ogni aspetto delle nostre vite, offrendo nuove possibilità e sfide per gli operatori del settore. Il presente libro si propone di esplorare criticamente la relazione tra tecnologie e lavoro socioeducativo attraverso una serie di capitoli che analizzano diverse prospettive e tematiche legate all’argomento. Ogni capitolo è scritto da autori esperti e offre un contributo unico alla comprensione di come…
Contro-narrative per scuotere la stasi e ricominciare a sperare
Davide Boniforti
Publisher: Metodi
“Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio” (proverbio africano)   Vivere tra tensioni narrative: scarsità, microbolle e performance La collettività ci attraversa nelle sue svariate forme. Fisiche, simboliche, valoriali. Percorre il tempo e lo spazio tre le pieghe di numerosi contrasti. Sentiamo di non voler (e non dover) essere da soli nella gestione di problemi complessi, ma allo stesso tempo litighiamo con un ventaglio di limiti che si apre nella nostra quotidianità, spesso (anche se non frequentemente lo ammettiamo) appesantiti proprio dalla presenza degli altri. Attraverso parole, immagini,…
Ennio Ripamonti (a cura di)
Publisher: CSV Lombardia Sud
Conoscenze capaci di illuminare la progettazione La scelta di CSV Lombardia Sud di avviare una «ricerca di comunità» nel pieno di un’emergenza pandemica caratterizzata da intense e prolungate misure di distanziamento fisico si rivela oggi tanto coraggiosa quanto lungimirante. L’impegno ad indagare come, in una vicenda così sconvolgente e straniante, si trasformano i bisogni o vengono alla luce nuove risorse è uno sforzo ben ricompensato, non solo perché consente di avere un quadro conoscitivo della realtà aggiornato e preciso ma anche, e soprattutto, perché illumina la strada delle progettazioni future.…
Ennio Ripamonti, Letizia Espanoli
Publisher: Editrice Dapero
La casa non è solo un edificio Tutti abbiamo bisogno di una casa, ci ricorda Ennio Ripamonti in questo bellissimo racconto sull’esperienza del centro residenziale Abelardo Collini di Pinzolo. Casa non è solo un edificio, ma un termine che nel significato etimologico più profondo rimanda a un’idea di sicurezza, di intimità, di appartenenza. Quando si parla di strutture residenziali per gli anziani spesso l’immagine che viene in mente è quella di uno spazio asettico, impersonale, dove ci si prende cura delle malattie e delle non-auto sufficienze, e meno delle persone.…
Davide Boniforti
Publisher: Metodi
Uscire dall’ordinario per una nuova politica dell’umanità Siamo “profondamente le situazioni nelle quali viviamo”[1], un incrocio di storie nelle quali esercitiamo più parti: un giorno spettatori, altre volte protagonisti, altre ancora sceneggiatori. In ogni caso siamo volenti o nolenti parte di un sistema in grado di ispirare più o meno intenzionalmente la nostra opinione e di orientarci nei pensieri e nelle scelte. All’alba della tanto agognata uscita dalla pandemia possiamo decidere di ascoltare i racconti di questo difficile anno, soprattutto dalla voce di chi ha avuto un ruolo attivo. L’esperienza di…
Io sono una parte di tutto ciò che ho incontrato
Anna Marina Mariani, Ennio Ripamonti
Publisher: Unicopli
Il volume affronta le principali caratterizzazioni e le trasformazioni recenti nell’ambito del ciclo di vita delle persone. Vi trovano spazio le specifiche tematiche educative chiamate in causa nelle varie età (dall’infanzia all’invecchiamento) sotto il profilo socio-culturale e pedagogico, con particolare riferimento al ruolo dell’adulto sia nei molteplici ambiti e attività formative rivolte a minori e soggetti fragili sia nei confronti dell’impegno nella propria life-long auto-formazione. Alcune tematiche vengono presentate e discusse a partire da una particolare fase dello sviluppo umano anche se evidentemente intercettano, a vario titolo e peso relativo,…
Metodi per il lavoro sociale di comunità
Ennio Ripamonti, Davide Boniforti
Il lavoro sociale di comunità degli ultimi anni ha conosciuto un maggior grado di strutturazione e rigore, sia sul piano teorico che metodologico. Dopo una stagione caratterizzata da un vivace spontaneismo progettuale è cresciuta la consapevolezza circa il bisogno di dotarsi di metodi di lavoro in grado di trasformare intenzioni lodevoli in azioni efficaci. L’inattesa e sorprendente irruzione sulla scena della pandemia di Covid-19 ha ulteriormente evidenziato la necessità di rinnovare le forme del welfare in una prospettiva di tipo comunitario e territoriale, mettendo in evidenza i temi della salute…
Davide Boniforti
Publisher: Gli Stati Generali
È il tempo della meritocrazia e delle conquiste individuali. Una cultura di cui noi stessi siamo co-autori e che pone al centro principalmente la nostra responsabilità nel generare un di un destino personale, certi e sicuri che saranno le nostre competenze ed esperienze a determinare i nostri prossimi successi o insuccessi. Eppure, proprio per la nostra stessa capacità co-creativa, potremmo riprenderci la nostra parte, componendo una nuova narrazione culturale dove la collaborazione può essere rimessa al centro e la comunità rappresentare il motore essenziale per generare nuove e intense direzioni.…
Ennio Ripamonti, Davide Boniforti, Davide Fant
I territori sono i luoghi dell’azione sociale: chi è rimasto recluso nei mesi dell’isolamento lo ha fatto con la fiducia che chi era sul territorio sapeva come muoversi con chi connettersi. Il grande investimento da fare è dunque questo: sulle connessioni territoriali, il lavoro di comunità, l’infrastruttura dei welfare locali. Come Metodi siamo orgogliosi di aver contribuito al numero 2/2020 di Animazione Sociale con tre articoli: Più comunità nella società post virus? di Ennio Ripamonti, Piccole grandi orme per «salvare il mondo» di Davide Boniforti, Inventare l’educazione nel digitale di Davide…
Davide Boniforti
Publisher: Gli Stati Generali
Stiamo vivendo un’esperienza inedita, difficile da confrontare e spesso da accettare. La chiamano “distanziamento sociale”, una forma di allontanamento fisico, che ci priva del contatto, ma non dei nostri legami e delle nostre relazioni. Siamo lontani e viviamo la nostalgia di quella prossimità che, forse, a volte abbiamo anche dato per scontato. In questo faticoso periodo abbiamo più che mai bisogno degli altri e di comprendere che cosa può essere alla nostra portata. Salvare il mondo è un'impresa impegnativa, ma non riservata a pochi eletti. È un progetto quotidiano che…