COLLABORARE

Ennio Ripamonti
Editore: Carocci

Da alcuni anni si registra un crescente interesse per le tematiche della partecipazione nei più diversi settori: dalle politiche sociali alla prevenzione, dalla promozione della salute alla rigenerazione urbana. La costruzione di coesione sociale e qualità di vita, attraverso l’azione congiunta di istituzioni, terzo settore e cittadini attivi, è una prospettiva d’intervento indicata da molte leggi e raccomandata da una vasta letteratura scientifica.

Diverse discipline evidenziano l’importanza cruciale di fattori come la fiducia e la solidarietà nel determinare condizioni di benessere individuale e sviluppo sociale. Gli approcci partecipativi sono chiamati oggi a rimodularsi sui tratti di società locali profondamente mutate sul piano demografico (invecchiamento, immigrazione), occupazionale (flessibilità, precarietà) e culturale (valori, stili di vita).

Si tratta perciò di operare nella direzione di un welfare societario e plurale basato su principi e metodologie capaci di valorizzare le competenze, formali e informali, presenti in una comunità. La collaborazione diventa quindi il processo cardine del lavoro sociale, ma non solo, dei prossimi anni.

Indice del volume

Lo scenario contemporaneo /Operare in un welfare in trasformazione/Crisi e complessità come parole chiave del contemporaneo/L’apoteosi dell’individuo consumatore/Il benessere e i suoi paradossi.
Trasformazioni sociali e azione pubblica /Una società in piena mutazione demografica e culturale/Pervasività della tecnica/Apatia politica e nuove forme dell’azione pubblica
Alle radici della collaborazione /La dialettica egoismo-altruismo: un dibattito ricorrente/Siamo collaboratori nati?/Il processo collaborativo/Collaborazione e conflitto: un intreccio imprescindibile
Politiche pubbliche e collaborazione sociale /Una molteplicità di attori/La collaborazione come requisito di una governance efficace
La partecipazione oltre la mitologia /Un processo multiforme a intensità variabile/Creare condizioni favorevoli alla partecipazione
Partecipare nell’epoca di Internet /Esiste una domanda di partecipazione?/Creare un ambiente favorevole all’impegno sociale/Il contributo possibile delle tecnologie della comunicazione
Politiche sociali e di cittadinanza attiva /Includere generazioni e culture/Nuove generazioni e politiche giovanili/Un’inedita similitudine: anzianità e immigrazione
Promozione della salute e politiche territoriali /Qualificare gli ambienti di vita/Le politiche territoriali
Conoscere contesti, attivare soggetti /La metafora ecologica dell’intervento sociale/La ricerca-azione partecipata (rap)/L’osservazione partecipante/L’ascolto attivo/L’outreach/Photovoice e autonarratività/Il focus group
Costruire reti sociali, coordinare azioni locali /Tessere reti collaborative/Coordinare gli sforzi su obiettivi comuni
Trasformare conflitti, sostenere percorsi di autopromozione /Energia per il cambiamento/Accompagnare indirettamente