logo
foto azienda
bottone maschera bottone professionale bottone comunit bottone azienda
mený principale
news ed eventi
COLLABORARE
Nuova edizione 2018
PEDAGOGIA HIP-HOP
Libro di Davide Fant
CENTRA LA SCUOLA
Volume a cura di Triani, Ripamonti, Pozzi
...le altre news
CENTRA LA SCUOLA

Pierpaolo Triani, Ennio Ripamonti, Alessandro Pozzi

Centra la scuola: interventi di sistema per la grave dispersione scolastica

Edizioni Vita&Pensiero, Milano, 2015

 Vi sono studenti per i quali il rischio di dispersione è molto alto, e il loro rapporto con la scuola e con i compiti educativi da essa richiesti appare gravemente compromesso. Si tratta di ragazzi e ragazze che hanno acquisito, nel tempo, un alto tasso di rifiuto e intolleranza nei confronti della vita scolastica congiunto spesso a un elevato grado di demotivazione. Questi vissuti hanno generalmente come conseguenza una forte indifferenza verso le richieste della scuola, una chiusura nel proprio mondo, un chiamarsi ‘fuori’, attraverso assenze prolungate e sfide quotidiane nei confronti dei docenti e dei compagni. Di fronte a tali fenomeni di grave dispersione scolastica le iniziative occasionali risultano quasi sempre inefficaci ed è necessario mettere in campo interventi di sistema dal forte valore educativo. È questo l’assunto di fondo che ha animato il progetto Centra la Scuola, promosso e sostenuto dall’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia nell’anno scolastico 2012-2013. Diverse sono state le sue peculiarità: le caratteristiche dei destinatari, il numero delle scuole coinvolte, la valorizzazione di esperienze consolidate già presenti nel territorio, il monitoraggio svolto al fine di definire una risposta generalizzabile. Questo libro ne presenta le ragioni, gli strumenti, le  azioni progettuali e i modelli di intervento messi in atto; inoltre mette in luce che cosa un progetto così articolato e complesso può insegnare per la costruzione di interventi di prevenzione sempre più integrati tra sistema scolastico, sistema sociale, famiglie. Per uscire dal sentimento di impotenza e dal rischio della delega c’è bisogno di rilanciare la  progettualità pedagogica. Con questo scopo, il volume si pone come strumento di riflessione e segno di strade  percorribili, per insegnanti, educatori, dirigenti scolastici, responsabili dei servizi e decisori politici. Scritti di: Bruna Baggio, Eugenio Brambilla, Micaela Francisetti, Paolo Larghi, Morena Modenini, Alessandro Pozzi, Ennio Ripamonti, Franco Taverna, Pierpaolo Triani

Vai alla SCHEDA LIBRO